Hall of Fame

pontederaprato2016


 

 

 

 



 

Portale d’informazione sportiva

Articolo a cura di
ROBERTO BRANDI


www.errebimedia.it
A


www.robertobrandi.com

In occasione dei Festeggiamenti FP10 del nostro portale per i 10 anni di attività riproponiamo l’intervista ad un Ex granata poi approdato in Serie A alla Roma giocando insieme con veri mostri sacri del ruolo come Ginulfi e Pizzaballa apparsa sulle nostre pagine in esclusiva in occasione della partita giocata contro il Chioggia negli anni scorsi.

http://calcio-seriea.net/rose/1967/631/

es

Domenica ci sarà l’importante partita Pontedera-Chioggia.
La squadra Veneta si propone come una delle candidate alla vittoria del
Campionato.
Per tale evento abbiamo intervistato un ex granata il
Sig.Eros Seda
brillante portiere nella stagione 1970/71 che vive attualmente (in realtà è chioggiotto ed ha sempre vissuto, calcio permettendo, a Chioggia) a Chioggia
dove
ovviamente segue il Ciosa (così chiamata la città nel dialetto Veneto) e il
calcio Veneto..
Inoltre è rimasto molto contento dell’inserimento del Pontedera nel girone
dove è presente la squadra
chioggiotta..

Buongiorno ,sig. Eros Seda Siamo felici di poterla intervistare ed
averci concesso l’esclusiva per il nostro portale internet
www.forzapontedera.com.
Ci parli della sua esperienza come portiere nella Squadra del Pontedera
nella Stagione 1970/71.

-> Con il mister Antonelli è stato fin dall’inizio un ottimo rapporto di fiducia e stima. Già dal ritiro ho avuto l’impressione di essere giunto in una società seria, competente. Insomma, un bell’ambiente in tutto e per tutto. La stagione in sé è sempre stata caratterizzata da una pressione notevole data la situazione di classifica però, alla luce della salvezza raggiunta nelle ultime partite, sicuramente appagante. Di certo, fossi potuto rimanere, avrei portato volentieri avanti un’esperienza che, per quanto breve, ricordo con grande piacere.

Nella sua esperienza di portiere quali sono stati i suoi portieri di
riferimento
e magari quali sono stati i suoi idoli?
Ha una squadra per la quale fa il tifo o tiene in maniera particolare?

-> Verso fine carriera sicuramente Zoff, precedentemente Albertosi, forse un po’ troppo plateale. L’ottimale sarebbe stato il giusto mix Pizzaballa – Ginulfi ovvero il gioco fuori dai pali di Ginulfi e le acrobazie in porta di Pizzaballa. Ho avuto la fortuna di osservarli da vicino quando, nella Roma, ero loro riserva.
Tifo Juve ma ho nel cuore il Venezia, nobile decaduto, avendoci giocato per sei stagioni.

Come portiere come si definiva uno bravo tra i pali o forte anche nelle
uscite?

->Inizialmente più forte tra i pali. Maturando, invece, ho fatto delle uscite i miei punti di forza.

Generalmente quante ore si allenava?

->Non ricordo di preciso: fuori preparazione erano 3-4 allenamenti settimanali di circa due ore l’uno.

I portieri attuali non hanno l’abilità e il carattere mostrato dagli
interpreti di questo ruolo
della sua generazione..Si sente di dare dei consigli ..visto che il sito è
seguito anche da portieri,
preparatori e affezionati del ruolo??

->Sicuramente il ruolo del portiere nello scorrere degli anni ha subito via via una maggiore “specializzazione”. La velocità di intervento necessaria oggi è esasperata e sono richieste maggiori reattività, esplosività e rapidità; gli allenamenti sono quindi mirati a curare queste caratteristiche. La mia esperienza da allenatore dei portieri mi ha fatto notare che forse, soprattutto nei giovani, sarebbe utile tornare a fornire loro una preparazione più completa curando non solo gli aspetti sopra elencati ma anche le altre componenti che portano il portiere ad essere un atleta completo.

Che ricordi ha di Pontedera come città?Ci parli della sua esperienza al di
fuori del campo di gioco..

->Bè, c’erano diverse belle ragazze (risata). A parte gli scherzi, gente molto affabile, spontanea. La cucina era ottima: mangiavamo al memorabile ristorante “All’Idroscalo”. Il bar di fronte a questo era il luogo dove passare le ore libere non solo in compagnia dei giocatori ma anche dei giovani (e DELLE giovani) del luogo. Chi veniva da fuori dormiva in una vecchia scuola…ricordo i separè in cartongesso per avere un minimo di privacy (risata) …decisamente altri tempi. La città in generale era a misura d’uomo. Spero negli anni non si sia allontanata troppo da come la conservo nei miei ricordi.

In quale squadre ha militato oltre al Pontedera?

->In ordine cronologico: Clodia, a 16 anni, in prima categoria. 18 anni, primavera del Venezia. Alla Roma sono stato terzo portiere dal ‘66 al ’68. ’68-’70 col Sottomarina in C. Dopo il Pontedera, ’72-’77 in C col Venezia,
’78-’80 a Dolo in quarta serie, diventata poi interregionale. Da allenatore, per improvvisa necessità, ho dovuto ridebuttare a 53 anni per l’espulsione del mio portiere!

Che ne pensa di questo girone?Quante possibilità ha il Chioggia di poter
vincere il Campionato?
pensa che il Pontedera possa ben in figurare in questo difficile torneo??

->Essendo occupato come allenatore dei giovani portieri del Sottomarina non ho ancora avuto modo di farmi un’idea. Posso solo augurarmi un bel duello al vertice tra “granata”. Spero di riuscire a salutarvi nella partita di ritorno a Chioggia…fino ad allora, buon campionato!

La ringraziamo Sig.Seda per la sua disponibilità a rilasciarci questa breve
intervista
che ripeteremo alla partita di ritorno a Ciosa sperando in un buon
campionato da parte di entrambe le formazioni.

es

NOTE STATISTICHE a cura di ROBERTO BRANDI tratte dal suo fornito archivio
storico e personale:


FORMAZIONE PONTEDERA STAGIONE 1970/71

campionato di Serie D girone E

Seda,Tomasin,Cannavaro,Masi,Bertini,
Orsini(Bonavita)Sabatini(Del Moro),Bicchierai,Lenzi(Bagatti),
Dianti(Bagatti),Del Corso.

Allenatore:Sergio Antonelli

Portiere Eros Seda anno di Nascita 1946 presenze con la maglia del Pontedera
34

Classifica Finale: Pontedera al 12° posto su 18 squadre partecipanti con 30
punti

Gol fatti 28 subiti 32

Giocatore con maggior numero di presenze del campionato in maglia granata
portiere Eros Seda
con 34 presenze.

Squadra prima classificata Sangiovannese con 47 punti
ultima classificata Signe con 18 punti

© Copyright Errebimedia Tutti i diritti riservati Proibita la pubblicazione

Abbiamo inoltre collaborato per l’occasione con Il Chioggia Calcio,Radio Bcs,Chioggia TV come da articolo:

L’intervista completa con foto dell’epoca originali è inoltre reperibile nella nostra pubblicazione ANNUARIO GRANATA acquistabile presso il nostro editore Internazionale o facendone richiesta alla redazione inviando una e-mail.

http://www.calciodieccellenza.it/editoria/pontedera.html



 

 

 

 



 

Pontedera in azione